65. Infanterie-Division

pagina precedentepagina seguenteHandgranate Division

Nota: Unità creata in collaborazione con Alessandro Nespoli.

Origine: Wehrkreis ? (Bitsch)

Gliederung:
1943
Infanterie-Regiment 145
Infanterie-Regiment 146
Panzerjäger- und Aufklärungs-Abteilung 165
Artillerie-Regiment 165
Pionier-Bataillon 165
Divisions-Nachrichten-Abteilung 165
Divisions-Nachschubführer 165
1944
Grenadier-Regiment 145
Grenadier-Regiment 146
Grenadier-Regiment 147
Divisions-Füsilier-Bataillon 65
Panzerjäger-Abteilung 165
Artillerie-Regiment 165
Feldersatz-Bataillon 165
Pionier-Bataillon 165
Divisions-Nachrichten-Abteilung 165
Divisions-Nachschubführer 165

Divisionskommandeure:
10/07/1942-01/01/1943: Generalleutnant Hans Bömers
01/01/1943-31/05/1943: Generalleutnant Wilhelm Rupprecht
31/05/1943-01/12/1943: Generalleutnant Gustav Heistermann von Ziehlberg
01/12/1943: Generalleutnant Hellmuth Pfeiffer

Storia:

07/07/1942: Venne costituita sul Truppenübungsplatz BITSCH come Division della 20. Welle dalle Walküre-II-Einheiten dei Wehrkreise meridionali. Successivamente venne trasferita ad ANVERSA (Antwerp) per un ulteriore completamento.

08/1942: Era stazionata ad ANVERSA sotto il comando del LXXXII. Armee-Korps della 15. Armee (HG D).

09/1942: Sempre ad ANVERSA, passò sotto al Korps Schelde della 15. Armee (HG D).

11/1942: Era sottoposta al LXXXIX. Armee-Korps della 15. Armee (HG D) a VLISSINGEN.

01/1943: Ancora a VLISSINGEN con il LXXXIX. Armee-Korps della 15. Armee (HG D).

07/1943: Venne posta a disposizione diretta della 15. Armee (HG D) nel settore di ST. OMER.

08/1943: Venne trasferita in ITALIA, nel settore di FERRARA, dove passò agli ordini dell’Oberbefehlshaber Süd-HG B.

09/1943: Occupò i passi della CISA e del CERRETO posizionandosi nell’area BERCETO-PONTREMOLI-SARZANA. Successivamente venne trasferita sulla Costa LIGURE tra RAPALLO e LA SPEZIA sotto al LI. Gebirgs-Korps (HG B).

10/1943: Venne trasferita sul fronte meridionale dove combatté sul Fiume SANGRO, nel settore Orientale della Linea Gustav. Combatté battaglie difensive contro le truppe Britanniche tra ORSOGNA e GUARDIAGRELE.

27/10/1943: Venne riorganzzata in una Division neuer Art 1944, e per questo le fu costituito un trezo Grenadier-Regiment.

11/1943: Combatté sul Fiume SANGRO, sul Fronte ADRIATICO (Adria), sotto al LXXVI. Panzerkorps della 10. Armee (OB Süd).

12/1943: Semrpe sul SANGRO con il LXXVI. Armee-Korps della 10. Armee (HG C).

01/1944: Venne ritirata dal fronte per un periodo di riposo e riorganizzazione e posta nel settore di GENOVA (Genua) alle dirette dipendenze dell’Heeresgruppe C.

31/01/1944: A fine mese venne trasferita nel LAZIO per respingere le truppe Alleate sbarcate ad ANZIO-NETTUNO. Il comando di divisione costituì il Kampfgruppe Pfeifer a cui venne sottoposta anche la 4. Fallschirmjäger-Division. Prese in carico il fronte lungo la linea ferroviaria ROMA-ANZIO tra CAMPOLEONE ed ARDEA ove si trovava la 4. Fallschirmjäger-Division. Era sottoposta al I. Fallschirm-Korps della 14. Armee (HG C).

30/01-01/02/1944: Venne coinvolta nei combattimenti per CISTERNA e CAMPOLEONE, avanzò verso APRILIA, CARROCETO e la COLLINA DEL BUON RIPOSO.

28/02-04/03/1944: Da fine febbraio prese parte alle due offensive Tedesche che interessarono l’area di CISTERNA.

??/04-30/05/1944: In seguito al fallimento delle offensive si posizionò sulla difensiva e vi rimase fino a fine maggio.

22-30/05/1944: Iniziò l’offensiva Alleata in direzione di VALMONTONE.

27/05/1944: Le posizioni della divisione vennero investite dall’offensiva presso APRILIA, CAMPOLEONE e LANUVIO, venne respinta verso i MONTI ALBANI.

30/05-01/06/1944: Combatteva a VELLETRI, sul MONTE ARTEMISIO. Successivamente si ritirò attraverso i MONTI ALBANI raggiungendo la zona di MARINO e ROCCA DI PAPA.

03/06/1944: I resti della divisione, ridotta a gruppi separati, ricevette l’ordine di ritirata verso nord. Elementi della divisione presidiavano la Via ARDEATINA e la Via LAURENTINA. Il comando divisionale era posto nella zona dell’EUR a ROMA.

04/06/1944: Le posizioni della divisione si trovavano a 12 Km circa da ROMA sulla linea TORRE DELLA MANDRIOLA-CASTEL DI LEVA-LA VACCHERIA. Nel pomeriggio alla Stazione Agraria presso la Via ARDEATINA arrivarono le truppe Americane, che costrinsero i resti della divisione ad una precipitosa ritirata. Si spostò lungo la linea ferroviaria a sud di ROMA, passando per la Stazione OSTIENSE verso il fiume TEVERE che fu attraversato subendo delle perdite.

05/06/1944: Nelle prime ore del mattino gli ultimi 900 uomini della divisione si ritirarono lungo la via AURELIA in direzione nord-ovest.

06-10/06/1944: I resti dela divisione continuarono a ritirarsi sulla Via AURELIA, proseguendo poi verso nord raggiungevano MANZIANA sulla Via CLAUDIA. Proseguiva ancora verso nord raggiungendo la Linea Dora tra ORBETELLO e il LAGO BOLSENA.

10/06/1944: Venne ritirata sulla COSTA LIGURE (Ligurische Küste) per essere ricostituita e posta alle dipendenze della 14. Armee (HG C).

07/1944: Era sottoposta al LXXXV. Armee-Korps dell’Armee-Abteilung von Zangen (HG C) sulla COSTA LIGURE.

07/07/1944: Dopo le pesanti perdite subite a NETTUNO venne rinnovata da elementi della Schatten-Division Mielau della 26. Welle.

31/07/1944: Alla fine del mese venne assegnata al XIV. Panzerkorps della 14. Armee (HG C) e messa in linea a LIVORNO sulla Linea dell’ARNO.

09/1944: Passò nel settore di PISA con il I. Fallschirm-Korps della 14. Armee (HG C).

15/10/1944: Si trovava trovava sulla LINEA GOTICA presso LIVERGNANO, a sud di BOLOGNA, opposta alla 91st US Infantry Division del II. US Corps.
Era ancora sottoposta al I. Fallschirm-Korps della 14. Armee (HG C).

01-04/1945: Prese posizione sulla linea difensiva nella zona MONTE ADONE-LIVERGNANO-PIANORO e mantenne questa posizione fino ad aprile. Era in linea con il XIV. Panzerkorps della 10. Armee (HG C).

20/04/1944: In seguito al crollo dela linea tedesca arretrò combattendo verso BOLOGNA con il XIV. Panzerkorps della 10. Armee (HG C).

30/04/1945: A fine mese combatté nel settore di FINALE EMILIA con il XIV. Panzerkorps della 14. Armee (HG C), poi si ritirò verso il Fiume PO.

02/05/1945: I suoi resti dispersi capitolarono alle forze britanniche e americane nel settore di TRENTO (Trient).

Bibliografia:

balsi.de Internet, 2010
www.lexikon-der-wehrmacht.de Internet, 2010
Bernage-De Lannoy Les Divisions de l’Armee de Terre Allemande Vol. I Heimdal France, 1994
Spunto per l’immagine wwiidaybyday.com Internet, 2005

Libri:

Wilhelm Velten, Vom Kugelbaum zur Handgranate – Der Weg der 65. Infanterie-Division, Kurt-Vowinckel-Verlag, Neckargemünd 1974, 234 pagg, 26 foto


OKH - Oberkommando Heeres

Realizzato da Lorenzo Carbone